MELA GODO, di Davide De Marinis

Milano. Un Mercoledì di pura allegria al Just Cavalli Cafè: Davide de Marinis ha presentato il nuovo video del singolo MELA GODO, con la regia e il soggetto di Fabio Bastianello.

Con questa nuova canzone, dai toni spensierati, freschi e leggeri, il cantautore esprime una filosofia di vita che si fonda sull’importanza delle cose belle e della valorizzazione del lato positivo racchiuso in ogni aspetto dell’esistenza, perché c’è sempre la possibilità di “godersela” e come recita un verso della sua canzone: “Anche se ho poche sorprese, la vita è un regalo”.

Il video, ironico e surreale, ricalca il tono scanzonato della canzone: all’interno del suo negozio di frutta e verdura, un fruttivendolo riceve la visita di strani personaggi provenienti dal mondo fiabesco e leggendario, come cappuccetto rosso, Valentina, le tre dee che si contendono il pomo della discordia e la bellissima Eva.

Davide De Marinis, diplomato all’accademia di Belle Arti di Milano, ha sempre pensato che l’espressione artistica dovesse manifestarsi in più modi possibili. Infatti, oltre alla carriera di cantautore (ricordiamo fra i suoi successi la canzone “Troppo Bella”), parallelamente porta avanti questa sua grande passione che è la pittura. La sua è un’arte spesso informale, che impiega tecniche miste con la particolarità del caffè come elemento dominante.

Tanti gli ospiti della serata, dalla protagonista del video Eliana Cartella (ex di Mario Balotelli e partecipante dell’Isola dei Famosi) a Roberto Ferrari di Radio Deejay fino alle decine di fan che non potevano mancare alla presentazione del nuovo lavoro discografico del loro cantante preferito.

Torta e la copertina del disco, foto stampa

Torta e la copertina del disco, foto stampa

Davide De Marinis con il regista Bastianello, foto stampa

Davide De Marinis con il regista Bastianello, foto stampa

Davide con Roberto Ferrari, foto stampa

Davide con Roberto Ferrari, foto stampa

Torta e brindisi per Davide, foto stampa

Torta e brindisi per Davide, foto stampa