American assassin, non tutto convince Nov23

Tags

Related Posts

Share This

American assassin, non tutto convince

Una scena del film, foto stampa

Una scena del film, foto stampa

American Assassin è la pellicola che in questi giorni debutta nelle sale ad opera del regista Michael Cuesta ispirato e tratto dalla saga di  Mitch Rapp protagonista dei libri di  Vince Flynn. Il risultato cinematografico è l’ennesimo action movie ambientato tra la Turchia e Roma, ricco di effetti speciali. Primo libro della serie vede la nascita di un nuovo agente sotto copertura della CIA, un misto tra uno 007,un Jason Bourne, Rambo senza un vero carisma a contraddistinguerlo. Storia di amore, vendetta, desiderio di riscatto, violenza gratuita nulla di realmente coinvolgente o esaltante. Il ruolo di mentore del novello “agente ” è affidato a Micheal Keaton che lo si potrebbe definire il vero protagonista del film, colui che con una bella interpretazione dà senso alla pellicola, altrimenti poco degna di nota. Speriamo di non vedere l’alba di una serie di film dedicati al personaggio di Mitch Rapp simili a questo semmai dovesse accadere auguriamoci che vengano cambiate le impostazioni di base.